Dolore Alla Spalla E Impingement: Esercizi Che Funzionano

Come è possibile che per movimenti apparentemente banali, tu senta un dolore così intenso alla spalla?

Innanzitutto per poterti consolare, iniziamo col dirti che non sei l’unico a cui succede. Questa condizione di dolore alla spalla è molto frequente e spesso ci capita di vedere molti pazienti come te!

Iniziamo con il dirti che quella sensazione che senti di “conflitto” all’interno dell’articolazione della spalla, è causato da quello che viene definito “impingement” o “sindrome da conflitto”.

Che cosa causa quella sensazione?

Il dolore che senti quando muovi la spalla verso l’altro, sopra la tua testa, è dovuto ad una compressione dei tendini ed altre strutture nello spazio articolare.

Perché questo “conflitto”?

La sindrome da conflitto è spesso presente in persone che eseguono movimenti ripetuti, sia al lavoro, sia nello sport, duranti i quali il braccio si muove in alto, sopra alle spalle (piscina, pallavolo, baseball…).

Questi movimenti ripetuti contribuiscono alla diminuzione dello spazio di movimento della spalla ed è una conseguenza che si osserva in tutti.

Ma solo alcuni poi si lamentano del dolore. Come mai?

La risposta la trovi, per esempio, nel modo in cui le tue scapole e la tua schiena si muovono e di come tu sia in grado di controllarle. Non ti sembra possibile? Per convincerti, ti proponiamo di provare questa attività:

Stravaccati su una sedia.

Cosa osservi? La tua testa, le tue spalle e la parte superiore della tua schiena rotoleranno in avanti, così come le tue scapole, giusto?  

Ora prova a muovere il braccio in alto verso il soffitto. Cosa succede? Non riesci a sollevarlo completamente, vero? Potresti addirittura sentire che qualcosa viene “pizzicato” nella spalla.

Ora, siediti con la schiena dritta, bello allineato e riprova. Che sollievo! Quando la tua schiena è dritta e quando le tue scapole sono in una buona posizione, la tua spalla è molto più libera di muoversi!

Sappiamo già cosa ti starai chiedendo: “se il problema è la postura, non è che posso stare tutto il giorno dritto con la schiena!” Abbiamo una buona notizia per te. Nessuno ti chiede di farlo, è impossibile avere una postura “perfetta” e mantenerla per un periodo di tempo così lungo.

Esistono diverse condizioni che contribuiscono alla diminuzione dello spazio di movimento della tua spalla, come per esempio la rigidità di certe aree e la debolezza di altre.

Uno di questi fattori è la rigidità della colonna toracica, che è proprio quella che ruota in avanti quando sei “stravaccato”. Molti adulti, nel tempo, perdono mobilità in quest’area e ciò influisce sulla loro capacità di estendere la schiena indietro o di sedersi dritti.

Un altro elemento, è la debolezza dei muscoli stabilizzatori della scapola. Uno scarso controllo di questi, si è osservato in persone con questo dolore.

Come riconoscerlo e curarlo?

Ovviamente, l’identificazione dei fattori che per te influenzano il meccanismo della spalla, deve essere studiato attraverso un’attenta valutazione del fisioterapista, il quale ti mostrerà quali sono gli esercizi più adatti a te.

Ancora un’ultima notizia: questi esercizi funzionano, e funzionano bene! Ancora non ti abbiamo convinto?

Contattaci al numero 331 7688097 o via mail a info@studioborgovico.it