Fai Viaggiare Comoda La Tua Schiena In Moto

Sappiamo che molti motociclisti la moto non la ritirano mai, ma sicuramente con la bella stagione la si usa di più e magari anche in compagnia.

In tantissimi vi vediamo passare di fronte allo studio di ritorno dal classico giro intorno al nostro meraviglioso lago!

Queste temperature medie sono le migliori per chi ama passare i pomeriggi sulla moto, curva dopo curva, prima che arrivi troppo caldo e le protezioni diventino faticose da portare sulla pelle.

Il casco, per quanto ne esistano di leggeri, ha il suo peso sul collo, così come anche avambracci e braccia, (soprattutto in una moto con una posizione più impostata) sono molto sollecitati… A volte, può accadere che, proprio durante le prime uscite stagionali, la schiena faccia male dopo tanti chilometri alla guida della moto, che fare allora? Iniziamo dalle basi:

QUAL È LA MOTO PIU' ADATTA ALLA MIA SCHIENA?

Ovviamente la postura che assumiamo alla guida, dipende dalla tipologia di moto. Una moto sportiva o una tipo maxi enduro ti obbligano a dover assumere due posture diverse tra loro. La prima per il suo fare sportivo, appunto, ti impone di guidarla allungato in avanti, con la schiena in flessione e il peso spostato in avanti.

Nella seconda, al contrario, la postura della tua schiena è più eretta.

Sarebbe bello avere la possibilità di cambiare la moto in base alla nostra schiena ma, purtroppo, è più vantaggioso adattare ed allenare la colonna alla tipologia di moto che già possiedi, al tipo di seduta e al viaggio che stai pianificando.

1. DOPO TANTI CHILOMETRI HO MAL DI SCHIENA

Se stai organizzando le prossime vacanze in moto, devi considerare il tuo stato fisico. Molti chilometri da dover percorrere ti costringono al mantenimento di una postura che, se prolungata nel tempo, può portarti a sentire dolore alla schiena.

CONSIGLI:

In casi come questi, ti consigliamo di preparare il viaggio non pensando solo alla valigia ma ponendo attenzione anche alla gestione di questa situazione. Per poterla prevenire, ti consigliamo di incrementare gradualmente la frequenza delle tue uscite in moto e la quantità di chilometri che fai. Inoltre, può essere utile pianificare pause frequenti in modo da garantire alla tua schiena un cambio di posizione per il quale certamente ti ringrazierà.

2. HO MAL DI SCHIENA, POSSO GUIDARE LA MOTO?

Nel caso in cui hai già mal di schiena ed eviti di guidare per paura di peggiorare il tuo dolore, ti ricordiamo che il nostro obiettivo è quello di aiutarti a svolgere le attività che per te sono importanti e che ti fanno stare bene. Per cui, se andare in moto è un tuo desiderio, è importante tornare a farlo.

CONSIGLI

In questo caso ti consigliamo di programmare una visita con il tuo fisioterapista in modo che ti possa valutare e possa pianificare il modo in cui aiutarti. Gli esercizi sono utili per migliorare la forza muscolare e la stabilizzazione. Inoltre, trattamenti manuali di mobilizzazione del tratto lombare, per esempio, possono esserti di aiuto qualora la tua schiena sia rigida.

Se sei un passeggero, sappiamo bene che i tuoi movimenti sono diversi da quelli del pilota, ma non per questo meno importanti: “improvvise” frenate (o accelerate!) non devono coglierti di sorpresa e anche il tuo corpo deve essere elastico, pronto e reattivo, quindi le stesse cose che hai appena letto valgono anche per te, sappiamo bene la fiducia che poni nel tuo pilota, ma ricorda che anche i tuoi movimenti aiutano alla guida!

Se hai letto fino a qui, probabilmente sei una persona che va in moto e che ha dolore alla schiena. Per ringraziarti, ti lasciamo qualche suggerimento per “allenare” la tua schiena ai futuri chilometri senza dolore!

Clicca qui!